Home page  
Visualizzazione Contributo


  • Visualizza tutti i contributi


    I neologismi di Gioan Brera  (1398 Click)
    Abatino, Bonimba, Cursore, Goleador, Incornare, Uccellare, Rombo di tuono........
    05/01/2009
    nanus_09
    Cultura
     

    Dal Sito di Giorgio Micheletti

    Abatino
    Per antonomasia Gianni Rivera: tanto bello a vedersi tanto povero di coraggio fisico e vigore atletico. E'termine settecentesco molto vicino per dirla schietta al cicisbeo, un omarino fragile ed elegante così dotato di stile da apparire manierato e qualche volta finto.

    Abatoncello
    riferito ad Antognoli

    Atipico
    Attributo riservato agli attaccanti che non hanno caratteristiche ben definite e che non rientrano nei normali schemi di gioco. Sinonimo di estroso e di insofferente alla disciplina tattica. il termine fu affibiato al solito Rivera che Brera considerava privo di sufficenti polmoni per essere vero centrocampista, e ancor meno di coraggio per essere attaccante puro. Altri famosi atipici furono Sivori della Juve e Corso dell'Inter, che sapevano fare tutto con la palla, ma soffrivano di venire ancorati ad un ruolo preciso

    Bonimba
    Epiteto coniato nel '71 per Roberto Boninsegna, allora centravanti dell'Inter. Nelle intenzioni dell'inventore, il desiderio di evocare onomatopeicamente il nano Bagonghi.

    Centrocampista
    Termine introdotto negli anni '50, che indica genericamente il giocatore che opera a centrocampo. Mutuato dall'inglese "midfielder" e dal francese "milieu de terrain". Il centrocampista è un lavoratore indifferenziato: se ha dei compiti precisi diventa, ad esempio, regista o incontrista.
    Cursore
    Dal latino medioevale "cursor", indica il centrocampista di fatica e quantità. Cursore, per antonomasia, fu Domenghini.

    Disimpegnare
    Indica l'azione di liberare la palla in favore di un compagno meglio piazzato.

    Euclideo
    Per definire il gioco razionale e geometrico. Tipico giocatore euclideo fu Fabio Capello

    Eupalla La dea che presiede alle vicende del calcio ma soprattutto, del bel gioco ( dal greco "Eu"=bene). Divinità benevola che assiste pazientemente alle goffe scarponerie dei bipedi.

    Forcing
    Termine traslato dal gergo della boxe, indicante un'azione aggressiva e continua sulla squadra avversaria.

    Goleador
    L'attaccante che segna di destrezza, cosî come suole fare il toreador. Al goleador sono apparentati "goleare" (segnare una rete) e la "goleada"(vittoria con molte reti).

    Incornare
    Dal francese encorner (XIII sec). Brera spesso evoca immagini dalla corrida spagnola (vedasi anche il termine goleador). Incornare rende l'immagine del toro che si avventa a corna spianate contro la mantilla. Es. " Sul cross da sinistra Peppiniello Massa ha incornato fuori dandosi furibondi e pulcinelleschi pugni sulla capa, che indubbiamente teneva stonata" ( Il Giorno 1/ 12/ 1975 ).

    Libero
    Termine, ormai di accezione internazionale, che identifica il difensore, libero appunto da impegni di marcatura, che agisce alle spalle di tutti gli altri compagni. Data di nascita del neologismo: 1949, dopo un Iuventus-Milan 1-7, una delle partite che allora suggerî l'idea di una diversa disposizione delle difese.

    Melina
    "Trattenere a lungo la palla passandola o ripassandola da un giocatore all'altro della stessa squadra allo scopo di perdere tempo e talvolta con l'intenzione di umiliare l'avversario".Termine mutuato da Brera dal gergo del Basket.
    Palabratico
    Neologismo creato dal vocabolo spagnolo "palabra" indicante attitudine alla chiacchera e alla loquela.

    Palla Gol
    Indica la possibilità concreta della realizzazione di un gol. Il termine è usato quando la suddetta possibilità è stata fallita: per converso, non tutti i gol nascono da palle gol, potendo accadere che su palloni impossibili il giocatore inventi la realizzazione.

    Pretattica
    Le schermaglie di disinformazione che precedono la partita e con le quali gli allenatori cercano con formazioni false di ingannare il collega avversario

    Rifinitura
    Perfezionamento finale dell'azione che in genere consente al compagno di andare a rete. Ma si estende a qualsiasi altro compito tecnico da completare.

    Rombo di Tuono
    Cosî venne definito Gigi Riva in alternativa al titolo di Re Brenno: " Fosse nato al tempo dei Galli lui e non altri li avrebbe condotti alla conquista di Roma".

    Uccellare
    Beffare l'avversario, superarlo con astuzia e abilità. Recuperato dal Boccaccio e tradotto dal francese "oisleur".

    Conileone
    Altarini appena passato al Chiasso ai tempi in cui giocava al Milan Viani lo chiamava coniglio, nei momenti di ispirazione aveva l'aria e le mosse di un leone.

    Gazzosino
    Oriali dell'Inter da Pipper per l'effervescenza del suo gioco, degradato da nobile champagne a umile gazzosa

    Destrorso
    Voce dotta dal latino destrorsus composto da dexter e versus. Usato nel linguaggio scientifico (chimica geometria botamica) e nel senso traslato di persona di idee politiche di destra

    Cippirimerlo
    Il Battaglia registra cippirimerlo con il significato di Marameo! esclamazione di voce scherzosa e variazione eufemistica di voce oscena cosi pure Brera. La voce è fusione tra l'onomatopeico cippini e merlo uccello poco furbo secondo la tradizione popolare




     
    251 Voti (Vota questo contributo )
     Stampa questa pagina Stampa

    UtenteData/OraCommento

    Non ci sono commenti per questo contributo



    Utente     Accedi/Registrati
    Commento  
    Codice di sicurezza       Che cos'è?



  •   Versione: 3.0