Home page  
Visualizzazione Contributo


  • Visualizza tutti i contributi


    Portofranco, al Baretti  (2424 Click)
    I film fino a Marzo. Produzioni con scarsa diffusione ma di grande interesse a 3 euro
    07/01/2009
    Movie&Sport
    Cultura
     

    PORTOFRANCO: la proposta e le ragioni

    Ogni anno, nel mondo, vengono realizzati migliaia di film; di questi solo una piccola parte riesce a raggiungere i canali che permettono loro di essere conosciuti.

    Le regole del mercato cinematografico impongono limiti molto ristretti alla distribuzione, impedendo, di fatto, al pubblico la possibilità di scegliere, di incontrare differenti stili narrativi, di sperimentare e di sperimentarsi nella visione delle opere cinematografiche.
    A dire il vero esistono occasioni che consentono una fruizione diversa, ma sono rare; persino nei festival, la selezione operata induce limiti alla distribuzione, lasciando ai circuiti di nicchia o indipendenti la possibilità di accedere a produzioni originali.

    CineTeatro BARETTI
    CITTÀ
    Torino
    INDIRIZZO
    Via Baretti 4, 10125 Torino
    TELEFONO/FAX 011.655187
    INDIRIZZO E-MAIL info@cineteatrobaretti.it
    ZONA Nei pressi della stazione Porta Nuova, quartiere San Salvario
    COME ARRIVARE CON I MEZZI PUBBLICI Linee 1, 34, 35, 18

    Tutte le proiezioni
    sono il martedì sera
    alle ore 21.00
    Tariffe:
    Intero 3,00€
    Ridotto 2,00€
    Abbonamenti:
    Intero 10 proiezioni 20€
    Ridotto 10 proiezioni 15€
    Sono considerati ridotti
    gli over60, gli under25
    e le convenzioni attivate con Enti e Associazioni.

    13 gennaio
    ROSSO COME IL CIELO
    Regia di Cristiano Bortone
    Italia - 2005 - 96 min.
    1970, Mirco Mencacci è un bambino appassionato di cinema. Un giorno giocando con un vecchio fucile, parte inavvertitamente un colpo che lo colpisce in pieno facendogli perdere la vista. All'epoca ai bambini non vedenti non era permesso frequentare la scuola pubblica, così i genitori sono costretti a metterlo in un istituto specializzato dove, grazie ad un vecchio registratore, sviluppa la passione per il montaggio del suono che lo farà diventare uno dei più rinomati esperti del settore del cinema italiano.

    20 gennaio
    BAMBOOZLED
    Regia di Spike Lee
    Usa - 2000 - 135 min.
    Come sempre Lee va alla ricerca di nuovi modi per esprimere il suo punto di vista sul razzismo e centra il bersaglio aggiungendo una feroce critica sul mondo della tv in cui agiscono i protagonisti del film. Un efficace Damon Wayans, nel ruolo dello sceneggiatore Pierre Delacroix, cinico autore di un programma zeppo di luoghi comuni sulla popolazione nera.

    27 gennaio
    LA SPOSA SIRIANA
    Regia di Eran Riklis
    Francia/Germania/Israele - 2004 - 97 min.
    Versione originale con sottotitoli
    Mona è una ragazza drusa che vive sulle alture del Golan, prese da Israele alla Siria dopo la Guerra dei Sei Giorni del 1967 e successivamente annesse nel 1981. Il giorno del suo matrimonio con un attore di soap-opera di Damasco la ragazza si reca insieme ai fratelli e ai genitori al punto di passaggio tra Israele e Siria. Mona dovrà passare dall’altra parte scegliendo, probabilmente, di non rivedere più per molti anni la sua famiglia. Alla fine degli intoppi burocratici rischieranno di far saltare il matrimonio, ma qualcosa accadrà.

    3 febbraio
    I TESTIMONI
    Regia di André Téchiné
    Francia - 2006 - 112 min.
    Nella Parigi dei primi anni ’80, vita e tribolazioni amorose di un medico omosessuale ed un giovane edonista, frequentatori notturni del Bois de Boulogne, di una scrittrice di favole alle prese con una gravidanza ed un marito beur che si scopre “pansessuale”. Téchiné non ama le mezze misure: adora le tinte forti, predilige i sentimenti estremi, non dispone le immagini ma le impone.

    10 febbraio
    4 MINUTI
    Regia di Chris Kraus
    Germania - 2006 - 100 min.
    La signorina Kruger, un’ex pianista, dà lezioni di musica alle prigioniere di un carcere femminile. Un giorno, dopo una serie di sfortunati eventi, incontra Jenny Von Loeben, ex bambina prodigio ora in galera per l’omicidio di un uomo. Lentamente le due donne, così diverse, si affezionano l’una all’altra.

    17 febbraio
    LAST RESORT
    Regia di Paul Pawlikowsky
    Inghilterra - 2000 - 73 min.
    A Gatwick dalla Russia arriva Tanya, con il figlio di dieci anni. All'aeroporto dovrebbe trovare il suo ragazzo che invece ha pensato bene di scaricarla. Confusa e disperata e soprattutto senza nessuna conoscenza è costretta a chiedere asilo. La ragazza insieme al bambino viene trasferita in un grigio palazzo vicino al mare nel quale dovrà aspettare dei mesi prima che la sua pratica venga presa in considerazione. Per sopravvivere Tanya, che nel frattempo ha conosciuto Alfie che lavora in un luna park, accetta di posare per siti pornografici.

    24 febbraio
    CITTÁ NUDA
    Regia di Constantinos Giannaris
    Grecia - 1999 - 94 min.
    Giovani "russi del Ponto", originari della costa del mar Caspio, arrivati dopo la dissoluzione dell'Urss nella periferia di Atene, non più russi ma neppure greci. Sradicati culturalmente e socialmente sono pronti a tutto per fame di ricchezza e eccesso di povertà. Sasha, il loro capo diciassettenne, accetta di sorvegliare Natasha, una giovane prostituta russa, divenuta un oggetto di proprietà del suo protettore. Per avidità o forse anche per amore, tenterà di fuggire con lei.

    3 marzo
    RED ROAD
    Regia di Andrea Arnold
    Inghilterra/Danimarca - 2006 - 90 min.
    In un centro di sorveglianza con telecamere a circuito chiuso lavora come operatrice Jackie. Ogni giorno vigila su una piccola parte della città di Glasgow, proteggendo la gente che vive sotto i suoi occhi. Un giorno le appare sul monitor un uomo che non avrebbe mai voluto rivedere. La Arnold conduce il suo lavoro con rigore e non affretta l’escalation rivelatoria che conosce il suo acme in una scena di sesso forte e disperata, magnificamente girata, reale chiave di volta nella progressione narrativa.

    10 marzo
    L’ISOLA DI FERRO
    Regia di Mohammad Rasoulof
    Iran - 2005 - 90 min.
    Versione originale con sottotitoli
    Una piccola comunità composta da uomini, donne e bambini, arriva sulle coste meridionali dell'Iran. Sono estremamente poveri, non hanno mezzi di sussistenza, né una casa a cui tornare. Disperati, si insediano su un cargo abbandonato in mare aperto. Il loro capo, il capitano Nemat, cerca di convincere il proprietario dell'imbarcazione e le autorità a non riportare il cargo a terra. L'uomo, che sembra lottare per i suoi compagni, in realtà sta smontando e vendendo pezzo dopo pezzo parti in ferro della barca. Il cargo, inevitabilmente, sta per colare a picco insieme alle speranze e alla fiducia di quanti hanno creduto in Nemat.

    17 marzo
    AWAY FROM HER
    Regia di Sarah Polley
    Canada - 2006 - 110 min.
    Fiona e Grant, sono una coppia canadese sposata da quarant'anni; quando a Fiona viene diagnosticato l'Alzheimer, i due sono costretti a separarsi per lungo tempo per la prima volta. Entrata nella casa di cura, Fiona, a causa della lontananza dal marito, inizia a dimenticarsi di lui e come se non bastasse, a nutrire interesse verso un altro ospite dell'ospedale




     
    429 Voti (Vota questo contributo )
     Stampa questa pagina Stampa

    UtenteData/OraCommento

    Non ci sono commenti per questo contributo



    Utente     Accedi/Registrati
    Commento  
    Codice di sicurezza       Che cos'è?



  •   Versione: 3.0