Home page  
Visualizzazione Contributo


  • Visualizza tutti i contributi


    Luca Colosimo per noi era Jones  (520 Click)
    Il Circolo Da Giau partecipa al lutto
    16/03/2015
    D_and_T_2
    Calcio
     

    Sulla sua home il nano ha scritto:

    Giovane e promettente arbitro di Lega Pro muore alle 3 di notte sulla tangenziale di Torino dopo aver arbitrato Spal-Prato. Dopo questa notizia i minuti di silenzio sui campi di serie A sono stati silenziosi, rispettosi. Per la prima volta gli schermi televisivi restituivano un silenzio commosso e vero. I social hanno parlato molto dell'arbitro Luca Colosimo e nel giro di pochi giorni quel silenzio riflette e amplifica sentimenti o dubbi comuni. In quel silenzio, pensavo ascoltandolo, non solo c'era un sorprendente rispetto per una vita umana che se ne era andata ma, cosi mi sembrava, c'era qualcosa di più. Credo di averlo compreso dopo aver assistito ai funerali. Per tanti del Circolo Da Giau Luca era Jones, l' "animato", l'amico dell'oratorio e della piazza. Uno di noi che invece di vestirsi da giocatore la domenica aveva scelto di vestirsi da arbitro. Era bravo, era giusto. Un "predestinato" che conobbi al suo secondo anno da arbitro quando promuovemmo il Torneo degli Amici alla Parrocchia S.Alfonso de Liguori. Mi studiò a lungo e quando ci conoscemmo il rapporto , seppur breve per volontà di entrambi, fu vero e intenso. Era un ragazzo generoso ed ebbi la consapevolezza che a tale generosità avremmo senz'altro sempre potuto attingere. A lui e alle sue potenziali dificoltà avevo pensato recentemente. Non mi spiegavo, e in parte ancora non mi spiego, per quale motivo ragazzi come quelli che incontriamo domenicalmente potessero rovinare la nostra vita, e fors'anche la loro, così a cuor leggero. Mi Domandavo come Jones stesse sfangando questa situazione ma di certo non l'avrei cercato. Di questa situazione parlavo in panchina domenica scorsa prima della sconfitta col brunetta. Il lunedi la notizia dell'incidente. Oggi ai funerali, in una giornata di pioggia, erano presenti tanti fischietti, molti di Serie A. Qualcuno di loro si è fatto centinaia di Kilometri dopo la partita domenicale per essere presente in Parrocchia. Erano presenti anche molti arbitri giovani delle sezioni locali che sono venuti come cani sciolti, qualcuno orgogliosamente con la maglietta sulle spalle. Era anche presente il gruppo dirigente arbitrale piemontese composto da signori della mia età. Queste tre anime arbitrali stavano distanti tra loro ma negli occhi avevano lo stesso smarrimento; quello che a volte assale nel vedere un'ulteriore limite superato. Io credo tutti sapessero che Jones era un bravo ragazzo e che ingiusta è una morte a trent'anni. Mentre gli amici di sempre salutavano Jones, la classe arbitrale salutava Luca Colosimo. Gli arbitri possono essere orgogliosi che uno come Luca abbia creduto in loro fino al punto di lasciarci la vita. Per uscire dallo smarrimento servirebbe chiarire le questioni in modo serio. Nella rovina federale è stata risucchiata anche una parte della classe arbitrale. Speriamo vi siano anticorpi sufficienti alla reazione perchè se la componente più solida del calcio abdica al suo ruolo siamo tutti messi male. Grazie Jones di quello che ci hai dato! Il Circolo Da Giau giovedi farà anche il suo di minuto di silenzio per onorare la tua vita. Alla Nonna e a Stefania il nostro abbraccio.

     




     
    142 Voti (Vota questo contributo )
     Stampa questa pagina Stampa

    UtenteData/OraCommento

    Non ci sono commenti per questo contributo



    Utente     Accedi/Registrati
    Commento  
    Codice di sicurezza       Che cos'è?



  •   Versione: 3.0