Home page  
Visualizzazione New


  • Visualizza tutte le news


    Montagne senza frontiere  (787 Click)
    Viaggio fotografico tra Piemonte e Provenza
    01/12/2008
    Movie&Sport
    Ambiente
     
    stà per uscire l'ultimo lavoro di Claude Gouron, una selezione di immagini tratte dalla sua personale ricerca fotografica sulle montagne tra Piemonte e Provenza.
    il titolo del libro è:    
     
    "Montagne senza frontiere"
     
     

    Montagne senza frontiere

    Montagnes sans frontières

    Viaggio fotografico tra Piemonte e Provenza

     

    Presentazione venerdì 5 dicembre – ore 18.00 a Cuneo

    Centro incontri della Provincia di Cuneo

     

    Intervengono:    Claude Gouron - fotografo

    Philippe Lantelme – custode di rifugi

    Nino Perino – guida alpina

    On. Raffaele Costa Pres. Provincia di Cuneo

    Silvano Dovetta Ass. Montagna Prov. di Cuneo

    Paolo Bongiovanni Dir. ATL Cuneo

     

     

    E’ un libro che farà storia.

    Si tratta delle immagini delle montagne che ad oriente circondano il Sud Piemonte ed ad occidente guardano il levare del sole di Provenza.

    I loro colori, le loro forme, ombre, misteri e silenzi, uomini e luoghi sono oggi parte profonda del magnifico volume fotografico firmato da Claude Gouron

    “Montagne senza frontiere – Montagne sans frontières”.

     

    Fuggito dal grigiore della banlieu Parigina, Gouron è da anni cittadino e fotografo professionista della val d’Ubaye, che trova naturale sbocco al Colle della Maddalena. L’amicizia nata con Philippe Lantelme, montanaro e custode di rifugi, gli suscita una doppia attrazione verso le montagne tra Piemonte e Provenza: da una parte l’immensità degli orizzonti e dall’altra la dignità della gente che le abita.

    “Così è nata un amicizia ed un libro” dichiara con il sorriso Claude Gouron: sei anni di indagini fotografiche lungo il confine e oltre 6000 immagini. La selezione mozzafiato rappresenta il contenuto prezioso del libro, che concede spazio solamente all’avventuroso “racconto” di Philippe Lantelme (fondatore con Nino Perino dell’associazione per la rivalutazione della rete di sentieri transfrontalieri “montagne sans frontières”), che da professore presso le carceri della Costa Azzurra, decide di vivere “oltre le sbarre” come uomo felice e libero, nella professione di “custode di rifugi”. Il suo contributo tralascia il superfluo e si concentra sul “vivere in montagna” - “abitare la montagna”.

     

    Philippe è la guida che porta Claude sulle cime, lungo i costoni, nei valloni più nascosti che gli fa scoprire la vibrazione delle albe e la lunghezza infinita dei tramonti. Poi è lo stesso fotografo, che, non sazio, va oltre i paesaggi e scandaglia i cromatismi dei fondali dei laghi alpini, sfiora le superfici di pietra e le loro metamorfosi secolari, fissa dopo lunghe attese il pulviscolo impalpabile del nevischio che scivola via dai rami degli abeti al primo sole, dopo la nevicata notturna.

     

    Scrive Xavier Fribourg nella prefazione:

     

    “Come un’onda. Come mille onde stagliate in cielo. Come un oceano di pietre in cammino verso la luna. Sorprese dall’aurora, i lineamenti alteri delle montagne si sovrappongono e si mescolano in una geografia ancora indecisa, formando una immensa linea di creste ondulate che chiudono l’orizzonte ad ovest del camminamento alto di ronda, che lega tutte le valli, tutti i colli, tutte le cime. Skyline. Frontiera”.

     

    L’immagine è di chi, ogni mattina, ha la percezione di voltarsi verso quell’universo alpino contro cielo, che caratterizza da secoli l’orizzonte del Sud Piemonte da un lato e dell’ Alta Provenza, dall’altro.

     

    Intrufolandosi nell’intimità delle montagne, giocando a saltare di qua e di là tra Francia e Italia, Claude Gouron è capace di raccontare lo spirito dei luoghi di questi villaggi, molto meglio che di pedanti libri di storia. Ed ecco a voi l’ambiente quotidiano di questa fiera comunità di confine. Ecco il paesaggio dove si dipana questo intreccio intricato di sentieri che uniscono le montagne senza frontiere delle Alpi del Sud.

     

    Questa magnifica edizione, stampata con le migliori tecniche tipografiche oggi a disposizione (il libro usufruisce dei tipo del Sole24ore), rappresenta, dunque, il risultato d’un lungo e appassionato lavoro, insieme metodico e poetico, di carattere anti-geografico, intriso di un vagabondaggio liberatorio, senza nord e senza sud. Così, sfogliando il libro, un nuovo territorio appare lungo le pagine, un luogo “ideale” che ci stimola a seguire i suoi viottoli minuti che ci portano nei luoghi dove vorremmo tutti andare, senza premura, con passo leggero, avvolti da colori e suggestioni che non cedono al tempo.

     

    L’autore

     

    Claude Gouron

    15 villa Puebla

    04400 Barcellonette, France

    tel.   +33.492.811577

            +33.682.977477

    Sito internet      www.claudegouron.fr

    Mail                  claude.gouron@wanadoo.fr

                           

    In libreria

     

    Claude Gouron “Montagne senza frontiere – Montagne sans frontières”

    Coumboscuro editore 2008, grande formato cm. 27x30, copertina cartonata, pag. 184, 240 immagini, versione in lingua italiana, Euro 29.00

     

    Il libro è distribuito in Italia da:

     

    COUMBOSCURO CENTRE PROUVENCAL

    Centro Internazionale di Cultura Edizioni Spettacolo

     

    Sancto Lucio de Coumboscuro, 12020 Monterosso Grana – Cuneo

    tel. 0171.98707 – 0171.98771

    Sito Internet      www.coumboscuro.org

    Mail                  info@coumboscuro.org

     

     

    L’autore sarà presente anche sabato 6 dicembre alle 17,00

    alla 14° edizione della Mostra del Libro di Cavallermaggiore

     
     
    Montagne senza frontiere

    Viaggio fotografico tra Piemonte e Provenza

     

    è distribuito in Italia nelle librerie specializzate

    da ALI’E (agenzia libri e iniziative editoriali) di Luca Fenoglio

    0171-619153, 349-4527293

    E-mail: lfenoglio@virgilio.it




     
    192 Voti (Vota questa news )
     Stampa questa pagina Stampa

    UtenteData/OraCommento

    Non ci sono commenti per questa News



    Utente     Accedi/Registrati
    Commento  
    Codice di sicurezza       Che cos'è?



  •   Versione: 3.0