Home page  
Visualizzazione New


  • Visualizza tutte le news


    Orsiera Rocciavrè - Iniziative  (2207 Click)
    Si inizia xon La cena della luna in Val Chisone e Le riserve del sole in Valle di Susa
    07/01/2009
    Movie&Sport
    Ambiente
     

    iniziative invernali – primaverili ‘09 del Parco Naturale Orsiera Rocciavrè

     

    La cena della luna (val Chisone)

    sabato 10 gennaio 2009

    sabato 7 febbraio 2009

    sabato 7 marzo 2009

    sabato 4 aprile 2009

    Nel pomeriggio, insieme alla Guida del Parco Orsiera si partirà dal parcheggio a monte del Centro di Soggiorno di Pra Catinat alla volta del rifugio Selleries. Lungo il percorso ci potrebbe essere l’occasione di scorgere qualche camoscio o capriolo (sono i più frequenti a vedersi).  Dopo la cena si farà ritorno alle auto accompagnati dal chiarore della luna piena. Se non si farà uso di torce elettriche si potrà apprezzare quanto illumini il nostro satellite riflettendo la luce del Sole: è facile in tali condizioni scorgere anche la propria ombra!

     

    quota a persona: 10€ (guida) + 16€ (cena con bevande escluse)

    n. minimo di partecipanti: 12                               

    h. 16,00 ritrovo presso parcheggio a monte del Centro di Soggiorno di Pracatinat;

    h. 16,30 partenza;

    arrivo in rifugio e cena

    h. 22,00 ripresa del cammino sulla strada del ritorno

    h. 24,00 arrivo alle auto

     

     

    Le riserve del Sole (visita della Riserva di Foresto – valle di Susa)

    domenica 11 gennaio 2009

    La combinazione di rocce, esposizione, scarsità di piogge ha creato un luogo dove la vegetazione delle prime pendici ricca di piante mediterranee si accosta a quella sommitale dove vivono molte specie artiche. Un paesaggio naturale straordinario, fatto di grandi bancate di marmo punteggiate dal regolare portamento dei ginepri mediterranei.

    Poche immagini delle Alpi hanno la bellezza delle rupi bianche di Foresto sovrastate dalla cima del Rocciamelone metà del più antico pellegrinaggio ad una vetta alpina.

     

    h. 9,00 ritrovo a Foresto, fraz. di Bussoleno

     

    quota a persona: 10€ (guida)

    n. minimo di partecipanti: 12

     

     

    Le riserve del Sole (visita alle antiche miniere di marmo verde – valle di Susa)

    domenica 21 febbraio 2009

    Il marmo bianco di Foresto fu impiegato in epoca classica per costruire l’Arco di Augusto a Susa; in epoca rinascimentale venne utilizzato per la facciata del Duomo di Torino, per la Reggia di Venaria, per i basamenti di Piazza San Carlo. Il marmo verde non deriva invece dal calcare ma deve il suo nome solo per la lavorabilità della pietra: la vena principale si trova a 1800 metri di quota e nel 1724 fu costruita per le maestranze un edificio che oggi rappresenta una rarissima testimonianza di struttura paleoindustriale. Il marmo verde venne utilizzato per il salone “degli svizzeri della guardia” e la galleria Beaumont che oggi ospita l’”Armeria Reale” nel Palazzo Reale di Torino

     

    h. 9,00 ritrovo a Foresto, fraz. di Bussoleno

     

    quota a persona: 10€ (guida)

     

    Il sentiero del Plaisentif (un percorso tra le borgate dove si produce il “formaggio delle viole” –  val Chisone)

    22 – 23 – 24 febbraio 2009

    11 – 12 – 13 aprile 2009

    Una lunga traversata in quota collega borgate e alpeggi caratteristici dell’alta Val Chisone, recuperando i sentieri e le mulattiere che venivano percorsi giornalmente dai montanari. Un’esperienza unica, a contatto con il “vero” mondo della montagna, tra case tradizionali, fontane, forni e meridiane, tra passato e presente. Un sentiero facile e senza grandi dislivelli, adatto alle famiglie e agli escursionisti poco allenati.

    • Un percorso suddivisibile in piccoli anelli, chiudibili con l’uso dei mezzi pubblici.
    • Un’escursione interessante per gli aspetti enogastronomici, etnografici, storici, paesaggistici e naturalistici.
    • Una passeggiata per tutte le stagioni, in alcuni tratti anche d’inverno.

    Il percorso, della lunghezza di circa 50 km, collega, lungo sentieri a mezza costa e con piccoli dislivelli, i parchi della Val Troncea e dell’Orsiera Rocciavrè. L’intero sentiero è contrassegnato con tacche di vernice a terra e segnavia specifici (normativa regionale). Le principali tematiche sono sviluppate in 14 bacheche in legno con pannello e 16 pannelli in alluminio. Lungo il percorso si trovano 7 alpeggi che producono il Plaisentif e alcuni luoghi dove mangiare e dormire. Inoltre sono visitabili splendide borgate caratteristiche della valle, con case tradizionali, meridiane, fontane, forni, ecc. (Stefano Camanni, Piemonte Parchi)

    I giorno

    h. 14,00 ritrovo con la Guida del Parco a Villaretto (val Chisone) nella piazza del paese, lì saranno lasciate alcune auto mentre con le altre si proseguirà per Pourrières dove, lasciate le ulteriori auto si inizierà a salire per il sentiero che porta a Cerogne;

    h. 18,00 arrivo a Usseaux presso il posto tappa gta Ptit-rej;

    h. 19,30 cena e pernottamento presso il posto tappa;

    II giorno

    h. 8,30 colazione;

    h. 9,00 partenza;

    h. 13,00 arrivo a Pequerel e pranzo;

    h. 14,00 ripresa cammino;

    h. 17,00 arrivo al rif. Selleries;

    III giorno

    h. 9,00 colazione;

    h. 10,00 partenza;

    h. 12,00 arrivo a Seleiraut e pranzo;

    h. 15,00 arrivo a Villaretto.

    h. 15,30 ripresa delle auto a Pourrières.

     

    quota a persona: 30€ (guida) + 45€ (1/2 pensione e pranzo al sacco 1° giorno) + 40€ (1/2 pensione e pranzo al sacco 2° giorno)

    n. minimo di partecipanti: 12

     

     

    Le riserve del Sole (visita della Riserva di Chianocco – valle di Susa)

    domenica 15 marzo 2008

    La Riserva dell’Orrido di Chianocco è stata istituita allo scopo di tutelare l’unica stazione sicuramente spontanea di leccio in Piemonte. La capillare ed ancora visibile trasformazione del territorio è legata al suo uso agricolo ed in particolare ai terrazzamenti presenti ovunque e destinati principalmente alla coltivazione della vite grazie all’esposizione a sud e il clima, caratterizzato da temperature estive piuttosto alte, scarse nevicate e limitata piovosità. Non meno importante la rete di antichi canali (bealere) che dai torrenti Prebéc, Molette e Rocciamelone porta l’acqua alle borgate e ai terreni coltivati. I terrazzamenti sono ormai quasi del tutto abbandonati e la vite ha lasciato il posto ad arbusti e roverelle, mentre i canali sono ancora quasi tutti in uso.

     

    h. 9,00 ritrovo a Chianocco

     

    quota a persona: 10€ (guida)

    n. minimo di partecipanti: 12

     

     

    Informazioni e prenotazioni

     

    Le varie escursioni verranno attivate esclusivamente al raggiungimento del numero programmato, previa prenotazione da parte degli interessati.

     

    per qualsiasi informazione e per prenotare la propria partecipazione alle varie iniziative rivolgersi alla 3VALLI ambiente&sviluppo

    tel 0122 640069 oppure al 320 4257106

     




     
    239 Voti (Vota questa news )
     Stampa questa pagina Stampa

    UtenteData/OraCommento

    Non ci sono commenti per questa News



    Utente     Accedi/Registrati
    Commento  
    Codice di sicurezza       Che cos'è?



  •   Versione: 3.0