Home page  
Visualizzazione New


  • Visualizza tutte le news


    Cinema d'impresa  (804 Click)
    Torino, Ivrea, Roma - 30 novembre - 12 dicembre 2009. Memoria contesa-Memoria condivisa
    24/11/2009
    Movie&Sport
    Cultura
     

    L’Archivio audiovisivo del movimento operaio e democratico e l’Archivio Nazionale Cinema d’Impresa - Centro Sperimentale di Cinematografia

    con il contributo del Ministero dei Beni Culturali e Ambientali

    presentano

    MEMORIA CONTESA/MEMORIA CONDIVISA. Il lavoro nei documenti filmati dell’impresa e del movimento operaio

    immagine locandina.jpg

    Torino, Ivrea, Roma - 30 novembre - 12 dicembre 2009

    La manifestazione prevede proiezioni, dibattiti e incontri con i protagonisti, con l’obiettivo di far conoscere, soprattutto alle giovani generazioni,le trasformazioni del mondo del lavoro e della produzione, attraverso i differenti linguaggi visivi che le hanno raccontate. Il cinema industriale ha rappresentato per quasi mezzo secolo, dagli anni ’30 alla fine degli anni ’70, un settore importante della politica aziendale, che ha visto molte imprese produrre migliaia di documentari che oggi costituiscono un patrimonio prezioso per ricostruire la storia del Novecento italiano, in parte conservato nell’Archivio Nazionale Cinema d’Impresa di Ivrea.
    Nello stesso tempo il mondo sindacale, i partiti e numerosi autori indipendenti hanno prodotto, a partire dal secondo dopoguerra, film di “controinformazione” sul lavoro, le lotte sociali e sui grandi nodi dello sviluppo. In oltre un secolo di vita il cinema si pone dunque, al di là degli esiti artistici, come una preziosa fonte storica per analizzare l’evoluzione della società, dell’economia e del lavoro in Italia. È partendo da queste considerazioni che si intende promuovere un ciclo di appuntamenti – che complessivamente si struttureranno in un vero e proprio Festival cinematografico del lavoro – per analizzare i differenti punti di vista espressi di volta in volta dalle forze sociali, presentando in parallelo e mettendo a confronto film realizzati con obiettivi spesso contrapposti. Il cinema – e la sua capacità di affabulazione del reale – può dunque costituire oggi uno strumento di informazione e di riflessione per consentire a coloro che hanno vissuto in diretta gli avvenimenti della nostra storia economica, politica e sociale di rispecchiarsi nella immagini e di rimettere in causa posizioni sedimentate, e alle giovani generazioni confrontarsi con tracce di memoria tra le più vivide ed efficaci lasciate dalla storia del Novecento.

    Programma

    Torino, lunedì 30 novembre
    Circolo dei lettori, via Bogino 9 - Torino
    ore 9.30 Presentazione

    • Gianni Oliva, Assessore alla Cultura della Regione Piemonte
    • Mimmo Calopresti, Presidente dell’Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico
    • Sergio Toffetti, Direttore dell’Archivio Nazionale Cinema d’Impresa
    • Luciano Gallino, Responsabile scientifico Centro On Line di Storia e Cultura dell’Industria

    ore 10.30 Italo Calvino e il cinema d’impresa

    • La canzone del polistirene di Alain Resnais (1957, 12’). Versione italiana con il testo di Raymond Queneau tradotto da Italo Calvino, con la collaborazione per i termini tecnici di Primo Levi.

    ore 10.45 La fabbrica mondo

    • La Borsalino (1913, 13’)
    • Andando verso il popolo di Michele Gandin (Dalmine, 1941, 33’).
    • Incontro con la Olivetti di Giorgio Ferroni; testo: Franco Fortini (1950, 23’).
    • Sabato domenica, lunedì di Ansano Giannarelli (Aamod, 1968, 30’)

    ore 15.30 La fabbrica mondo (parte seconda) Introduzione di Giuseppe Berta

    • Vacanze nelle colonie Sicedison (Edison, anni ’50, 11’)
    • Ritrovarsi in estate di Francesco Barilli (Eni, 1972, 20’)
    • L’avventura nella vacanza di Piero Nelli (Ansaldo, 1963, 9’55”)
    • Il paese dell’anima di Victor De Sanctis e Remigio Del Grosso Fiat,1957, 33’)
    • Opere sociali Fiat (1957, 9’)
    • La Scuola Allievi Fiat “Giovanni Agnelli” di Stefano Canzio (1962, 16’)
    • Oltre il lavoro di Adriano di Majo (Fiat, 1973,13’)
    • Buon lavoro Sud di Giovanni Cecchinato (Montecatini, 1969, 16’)

    Ore 17.30 Interventi di: Cesare Annibaldi, Anna Falchero, Marcella Filippa, Pietro Marcenaro, Mariangela Michieletto, Andrea Sangiovanni, Ermanno Taviani, Sergio Toffetti.

    Museo del Cinema/Cinema Massimo, via Verdi 19 - ore 20.30

    • La vita agra di Carlo Lizzani; sceneggiatura: Sergio Amidei dal romanzo di Luciano Bianciardi; con Ugo Tognazzi, Giovanna Ralli, Giampiero Albertini, Nino Krisman, Pippo Starnazza, Enzo Jannacci (1963,104’) .                      Incontro con Carlo Lizzani e Giovanna Ralli

    Ivrea, martedì 1 dicembre
    Archivio Cinema d’Impresa, via della Liberazione 4 - Ivrea

    ore 15.30 I documenti filmati negli archivi industriali

    • Tavola rotonda con: Edoardo Ceccuti (Cinecittà-Luce), Alessandro Lombardo (Fondazione Ansaldo), Marco Montemaggi (Museimpresa), Lucia Nardi (Archivio Eni), Eugenio Pacchioli (Archivio Storico Olivetti), Pier Paolo Poggio (Fondazione Musil), Maurizio Torchio (Archivio Storico Fiat).
      Coordinatori: Gabriele D’Autilia (Aamod) e Sergio Toffetti (Anci).

    ore 20.00 - Cinema La Serra, corso Botta 30

    • ThyssenKrupp Blues di Piero Balla e Monica Repetto (2008,73’)
    • La fabbrica dei tedeschi di Mimmo Calopresti (2008, 84’)
      Presentazione di Mimmo Calopresti, Piero Balla e Monica Repetto

    Torino, mercoledì 2 dicembre
    Cineporto, via Cagliari, 42
    ore 10.00 Torino: l’era industriale. Introduzione di Giovanni De Luna

    • Le officine di corso Dante di Luca Comerio (Fiat, 1911, 7’30”)
    • Sotto i tuoi occhi (forse attribuibile a Mario Soldati), con Isa Pola (Fiat,1932, 6’)
    • I nuovi stabilimenti Fiat di Mario Gromo (Fiat, 1941, 15’)
    • Invito a Torino (Fiat, 1954, 3’)
    • Torino Amara di Gino Brignolo (1960, 16’)
    • La città operaia di Piero Nelli (1962, 15’)
    • Una città da salvare di Ennio Lorenzini e Vittorio Nevano; commento: Saverio Vertone; produzione: Unitelefilm (Aamod, 1964, 20’)
    • Incontro con la Fiat di Marco Zavattini (Fiat, 1976, 15’)
    • L’odore della gomma di Piero Balla e Enrico Miletto, con Cristina Odasso; produzione: Deriva Film (2005, 32’)

    ore 15.00 Torino: l’era industriale (parte seconda). Introduzione di Stefano Musso

    • Tutto era Fiat di Mimmo Calopresti; produzione: La Sept Arte, Point du Jour, Rai, (Aamod, 1998, 70’).
      Vorrei che volo di Ettore Scola, da “Lettere al Sindaco” di Diego Novelli. (1980, 69’)

    ore 17.30 Introduzione di Andrea Bairati, Assessore all’industria e all’energia
    della Regione Piemonte. Interventi: Piero Balla, Mimmo Calopresti, Tom De Alessandri, Sergio Scamuzzi, Diego Novelli, Maurizio Torchio, Sergio Toffetti.
    Coordina: Ettore Boffano

    Roma, venerdì 11 dicembre
    Fondazione AAMOD, via Ostiense, 106 - Roma
    Il lavoro nel cinema d’autore

    • ore 16.30 Scioperi di Mimmo Calopresti (2006, 50’)

    ore 17.20 Presentazione a cura di Mimmo Calopresti, Gabriele D’Autilia, Sergio Toffetti

    • ore 17.45 Tavola rotonda con Fausto Bertinotti, Paolo Mieli, Sabrina Ferilli, Ugo Gregoretti, Wilma Labate, Carlo Lizzani, Paolo Virzì, Luciano Sovena.
      Coordina: Mimmo Calopresti.
    • ore 19.30 Tutta la vita davanti di Paolo Virzì (2008, 117’)

    Sabato 12 dicembre
    Fondazione AAMOD, via Ostiense, 106 - Roma

    • ore 17.00 Panoramica sulle proposte dei giovani documentaristi sui temi del lavoro. In collaborazione con il concorso per audiovisivi “Obiettivi sul lavoro”, promosso da UCCA

    www.aamod.it

    info@aamod.it




     
    181 Voti (Vota questa news )
     Stampa questa pagina Stampa

    UtenteData/OraCommento

    Non ci sono commenti per questa News



    Utente     Accedi/Registrati
    Commento  
    Codice di sicurezza       Che cos'è?



  •   Versione: 3.0