Home page  
Visualizzazione New


  • Visualizza tutte le news


    Antonio Vojak capocannoniere del Napoli  (841 Click)
    102 goal di un croato italiano che appare giocare, nelle foto degli anni 30, con il basco
    27/01/2010
    nanus_10
    Calcio
     

    da Wikipedia

    Antonio Vojak (Pola, 19 novembre 1904 ľ 1977) Ŕ stato un calciatore e allenatore di calcio italiano.

    A causa delle leggi antislave imposte dal regime fascista fu costretto a cambiare il cognome in Vogliani.Inizia la carriera calcistica tra le file della squadra della sua cittÓ natale, il Grion Pola. Nella stagione 1924-1925 veste la maglia della Lazio, ma il legame con la squadra biancoceleste dura solo quell'anno. Il suo talento Ŕ per˛ notato dalla Juventus, che lo ingaggia dalla stagione successiva. Vojak rimane in bianconero per 4 stagioni disputando 105 partite (102 in campionato, 1 in Coppa Italia e 2 in Coppa Europa) segnando 47 reti (46 in campionato e 1 in Coppa Italia) e vincendo lo scudetto del 1925/26.
    Nel primo campionato di Serie A lascia Torino per aprire un nuovo ciclo della carriera arrivando a Napoli chiamato dal celebre mister William Garbutt. Con i partenopei rimane fino al 1935 e coi suoi quasi 200 gol porta il Napoli nelle zone alte della classifica diventando anche uno dei primi grandi idoli del pubblico partenopeo.
    Nella stagione 1935/36 sceglie di passare nelle file del neopromosso Genoa (che Ŕ subito risalito in A dopo la prima retrocessione della sua storia) ma la sua carriera Ŕ in fase calante, coi rossobl¨ rimane solo quell'anno giocando 17 partite e segnando 4 reti. La stagione successiva passa in un'altra neopromossa, la Lucchese, ma gioca solo una partita di campionato.
    Nel 1939 chiude con il calcio giocato, dopo due stagioni in Serie C, nelle file dell'Empoli dove assume anche il ruolo di allenatore.

    Vojak/Vogliani viene convocato una sola volta nella Nazionale di calcio italiana giocando come centrocampista il 14 febbraio 1932 a Napoli nella partita Italia-Svizzera, vinta 3-0 dagli azzurri.

    Terminata la carriera da calciatore, Vojak intraprende quella di allenatore (ad Empoli fa contemporaneamente le due cose). ╚ ricordato per aver seduto sulla panchina del Napoli dal 1940 al 1943. Le altre "panchine" della sua vita sono con l'Internaples, Juve Stabia, Barcellona Pozzo di Gotto, Avellino, Carrarese, EPA Larnaca (Cipro), Luino, Solbiatese e Gallaratese.




     
    190 Voti (Vota questa news )
     Stampa questa pagina Stampa

    UtenteData/OraCommento

    Non ci sono commenti per questa News



    Utente     Accedi/Registrati
    Commento  
    Codice di sicurezza       Che cos'Ŕ?



  •   Versione: 3.0