Home page  
Visualizzazione New


  • Visualizza tutte le news


    O.G.M. Le Officine Gastronomiche Multi-Coolti  (777 Click)
    Fare il pane in casa con la Pasta Madre. Corsi e degustazioni di Chef Kunalé, a Torino
    24/03/2010
    Movie&Sport
    Attualità
     
     
    O.G.M. Le Officine Gastronomiche Multi-Coolti di Chef Kumalé
    Cucinare Thai... Fare il pane in casa con la Pasta Madre



     
     
    Saranno questi i temi delle prossime OGM del mese di aprile, le Officine Gastronomiche Multi-Coolti tenute da Chef Kumalé e organizzate dall’Associazione Culturale The Couscous Clan nel nuovo spazio del Kitchen Club a Torino. 
    Conclusa la stagione dei reportages e anticipando il periodo degli eventi che lo vedranno protagonista in alcuni selezionai festival ed Eventi, prosegue senza soste il viaggio del “Gastronomade” intorno al mondo, alla scoperta delle diverse tradizioni gastronomiche e dei mille prodotti delle culture “altre” & nostrane, perché l’integrazione vien mangiando!

    Giovedì 15 aprile “LA MIA FARINA, IL MIO LIEVITO, IL MIO PANE…" Part. 1
    Ore 19,30 – 22,00 ca.  Kitchen Club, via Fratelli Garrone 39/90 Torino

    “Corpo di Cristo” per la tradizione cristiana, “Aish” = vita per gli antichi Egizi, il pane rappresenta fin dai tempi più remoti ed in molte culture il simbolo e l’essenza dell’atto del nutrirsi. Ridotto a merce o sottoprodotto realizzato con ingredienti industriali e additivi chimici, il pane ha perso tutto il suo gusto e le preziose proprietà nutrizionali. Nell’atto di ricevere la benedizione per saper fare bene il pane in casa dalla rete di panificatori urbani della “Confraternita della Pasta Madre”, scopriamo con Giorgio Massanova, autentico maestro panettiere domestico, tutti i segreti di quest’arte antica.
    A questa Officina ne seguirà una seconda dedicata i pani del mondo: dai chapati indiani al flatbread arabo, passando per l’injera del Corno d’Africa e molti altri ancora…
    Contenuti del corso
    Conoscere e riconosce il pane, cenni sulle farine, la lievitazione naturale: l’azione dei batteri, lieviti ed enzimi nel processo di lievitazione, fermentazione alcolica, l’impasto: morbidezza, profumo, lavorazione, temperatura dell’acqua, sale quanto e quando, tempi di lievitazione, rinfreschi, dare forma ai pani, preparazione del forno, temperatura, accensione, pulizia, cottura: tempi, quantità, umidità, colore, suono, pane biscottato, distribuzione dei pani
    Degustazione
    Pane cunzatu (ricetta siciliana)
    Pane e mieli nomadi di Andrea Paternoster (Thun), della Val di Non (TN)
    Birre artigianali di Beba

    Costo di partecipazione, comprensivo dell’attestato: 30 €
    Venerdì 23 aprile “THAI FOOD: LA CUCINA DEL PAESE DEL SORRISO" Part. 1
    Ore 19,30 – 22,00 ca Kitchen Club, via Fratelli Garrone 39/90 Torino
    Reduce da un recente viaggio in Thailandia e fresco dell’esperienza di una esclusiva thai food immersion al fianco di Noror Somany Steppe, head chef del Blue Elephant, la più prestigiosa cooking school di Bangkok, Chef Kumalé mette a frutto con questa Officina Gastronomica le proprie acquisizioni in materia, attraverso l’esecuzione fedele di alcuni dei piatti tradizionali e moderni più rappresentativi della cucina thai: una delle massime espressioni culinarie del lontano Oriente, che sta riscuotendo grande interesse in tutto l’Occidente e da qualche tempo anche in Italia.
    Dimostrazione step by step e degustazione guidata di
    Steamed oysters in thai dressing: ostriche al vapore in salsa thai (modern thai)
    Tom yum gai - zuppa di pollo e funghi della paglia in crema di cocco
    Jasmine rice – riso thai cotto in assorbimento
    Satay - spiedini di pollo in salsa di arachidi
    Som Tam - insalata di papaia verde e aromi

    Costo di partecipazione, comprensivo della dispensa digitale in pdf e attestato: 50 €
    MORE INFO



     
    183 Voti (Vota questa news )
     Stampa questa pagina Stampa

    UtenteData/OraCommento

    Non ci sono commenti per questa News



    Utente     Accedi/Registrati
    Commento  
    Codice di sicurezza       Che cos'è?



  •   Versione: 3.0