Home page  
Visualizzazione New


  • Visualizza tutte le news


    Monviso per tutti - A luglio e agosto  (799 Click)
    Prima salita femminile al Monviso il 16 agosto 1864 - Anniversario dei 150 anni
    03/04/2014
    Movie&Sport
    Ambiente
     

     

    Nell’ambito dell’iniziativa

     

    MONVISO PER TUTTI 

     

    sulle orme di Alessandra Boarelli e Cecilia Fillia

     

    promossa  dal “Comitato  Alessandra Boarelli 150 ”,  Comune di Verzuolo,  CAI Saluzzo,  Guide Monviso,

    Monviso Solidale con la collaborazione dei Gruppi MontagnaTerapia Piemonte, CAI Racconigi, Associazione Culturale Verzuolese, ANPI Verzuolo e Valle Varaita, Segnavia  Brossasco, per ricordare la prima salita femminile al Monviso, avvenuta il 16 agosto 1864, si propone un percorso a tappe che, con partenza da Verzuolo - città della Boarelli - permetta l’avvicinamento graduale al Monviso, raggiungendo il rif. Quintino Sella, attuale base privilegiata per le ascensioni alla vetta del “Re di Pietra”.

    Le giornate previste per l’effettuazione del trekking sono in totale sette; nel mese  di luglio tutti i mercoledì risaliremo gradualmente la Valle Varaita sui due versanti da Verzuolo al rifugio Bagnour; nel mese di agosto, ormai vicini all’obiettivo del nostro viaggio -  meta dell’impresa di Alessandra e Cecilia -  ci sposteremo in Valle Po, per raggiungere il rifugio Quintino Sella: queste ultime due giornate di trekking vengono identificate con il sottotitolo di:      

     

    Queste sono le tappe previste:

    - mercoledì 2  luglio  1° tappa:

    Verzuolo – Santuario di Santa Cristina.

    ore 9,00: ritrovo dei partecipanti in Piazza A. W. Burgo a Verzuolo (arrivando da Saluzzo, al semaforo svoltare a dx), cerimonia rievocativa dell’impresa di Alessandra Boarelli, presentazione del trekking, visita all’antica parrocchiale dei santi Filippo e Giacomo (risalente al XII° sec.) a cura dell’Associazione Culturale Verzuolese; inizio camminata verso il santuario di Santa Cristina (XIV° – XVI° sec.)

     partenza: Piazza A. W. Burgo (m. 420 ~);                     arrivo: santuario di Santa Cristina (m. 867);

     lunghezza percorso: ~ 5 km.;          dislivello in salita: ~ m.450;            tempo previsto: h. 1,30 ÷ 2,00;

    pranzo al sacco nell’ampio piazzale del santuario (fontana, tavoli in pietra, ecc.).

    - mercoledì 9 luglio  2° tappa:

    Melle (borgata S. Eusebio – m. 892) – Gilba (borgata Danna – m. 1326)

    in collaborazione con l’Anpi – sez. di Verzuolo e Valle Varaita

    dislivello in salita: ~ m. 430;   dislivello in discesa: ~ m. 100;           tempo previsto: h. 3,00 ÷ 3,30;

    - mercoledì 16 luglio  3° tappa:

    Gilba (borgata Danna – m. 1326) – Becetto (borgata Ruà – m. 1536)    

    attraverso il Colle di Gilba (m. 1525) ed il Colle del Prete (m. 1716)

    dislivello in salita: ~ m. 400;   dislivello in discesa: ~ m. 180;           tempo previsto: h. 3,00 ÷ 3,30;

    - mercoledì 23 luglio  4° tappa:

    Sampeyre (tornante dopo fraz. S. Anna – m. 1546) – Casteldelfino (fraz. Torrette – m. 1179)

    attraverso le meire Fondovet (m. 1665) e le meire/cappella dei Tenòu (m. 1650)

    dislivello in salita: ~ m 130;               in piano: ~ 4 km.;                   dislivello in discesa: ~ m. 500;

    tempo previsto: h. 3,00 ÷ 3,30;

    - mercoledì 30 luglio  5° tappa:

    Casteldelfino (borgata Alboin – m. 1507) – rifugio Lago Bagnour (m. 2017) – Pontechianale (borgata Castello – m. 1608)

    attraverso le grange Pralambert sott. (m. 1740), Pralambert sopr. (m. 1838) ed il lago Secco (m. 1897)

    dislivello in salita   : ~ m. 510;                       tempo previsto: h. 2,00 ÷ 2,15;

    dislivello in discesa: ~ m. 420;                       tempo previsto: h. 1,30 ÷ 1,45;

    - lunedì 25 agosto  6° tappa:

    Crissolo (località Pian del Re – m. 2020) – rifugio Quintino Sella (m. 2640)          

    attraverso il lago Fiorenza (m. 2113) – il lago Chiaretto (m. 2261) ed il Colle di Viso (m. 2650)

    dislivello in salita: ~ m. 430;              tempo previsto: h. 3,00 ÷ 3,30;                          pernottamento in rifugio

    possibilità di terminare l’escursione al lago Chiaretto: pranzo e rientro

    dislivello in salita: ~ m. 250;              tempo previsto: h. 1,30 ÷ 1,45;

    - martedì 26 agosto  7° tappa:

    rifugio Q. Sella (m. 2640) – cima del Viso Mozzo (m. 3019) – rif. Q. Sella – Pian del Re (m. 2020)

    dislivello in salita: ~ m. 380;                                                  tempo previsto:  h. 1,15 ÷ 1,45;

    dislivello in discesa: ~ m. 430 (dal rif. Q. Sella);                   tempo previsto: h. 2,15 ÷ 2,45.

     

    Tutti i gruppi montagna sono vivamente invitati a partecipare alla tappa di avvio, dove, come già per il trekking intervallivo, saremo accompagnati dagli animali di Luciano della Cascina Lungaserra di Chiusa Pesio.

    Successivamente, potranno liberamente scegliere di partecipare ad una o più tappe fra quelle in programma, in base alle caratteristiche degli utenti.

     

     

    Ulteriori note informative

     

    ♦ Per facilitare i contatti con chi si occupa dell’organizzazione del trekking, si suggerisce di identificare per ciascun gruppo 1, max. 2 referenti (indirizzo mail + numero cellulare).

    ♦ I pernottamenti in rifugio costituiscono la parte più “delicata” dell’iniziativa; si propone pertanto che i contatti con la struttura che ci ospiterà siano tenuti direttamente dai referenti di ciascun gruppo (l’ultima settimana di agosto è quella più sfruttata per salita in cima ed il “giro del Viso”!)

    Agli interessati verranno comunicati numeri telefonici, indirizzi mail, tempi di prenotazione; speriamo quanto prima di potere indicare anche il costo concordato per la ½ pensione.

    ♦ In base alle tappe scelte, a ciascun gruppo verrà comunicato orario e posto di ritrovo (per le prime 5 tappe sicuramente località poste sulla statale della Valle Varaita, per la 6° potrebbe essere Crissolo), in modo da raggiungere poi tutti assieme il punto esatto di inizio escursione; idem per la località di termine tappa.

    ♦ A ciascun gruppo, sempre in relazione alle scelte, verrà fornita una descrizione del percorso e la fotocopia della cartina topografica della zona 1:25.000.

    ♦ E’ fondamentale che le adesioni all’iniziativa pervengano entro tempi … medio – brevi! Il pernottamento in rifugio è già possibile prenotarlo fin da ora; per le altre tappe si propone il termine massimo di  sabato 17 maggio. E’ ovvio che variazioni dell’ultimo minuto, riguardanti il numero dei partecipati sulle normali tappe escursionistiche, non influiranno sullo svolgimento generale del trekking; sarebbe comunque bello poter contare sulla partecipazione di più di un gruppo per ogni tappa, anche tenendo conto che luogo di partenza e termine sono sempre raggiungibili da automezzi con la possibilità di rientro e recupero di partecipanti all’escursione.

    ♦ Si precisa infine che, per ciascuna tappa le quote altimetriche sono state desunte, con la maggior attenzione possibile, da guide e/o cartine; i tempi di percorrenza, dipendendo principalmente dalle caratteristiche degli escursionisti, sono da considerarsi “puramente indicativi”.

      

    Per ulteriori chiarimenti contattare:

    - Gianfranco Marengo   Sindaco di Verzuolo   per il “Comitato Boarelli 150”

    - Domenico      alessio.and@alice.it      -  Pierfranco  - Mario            mariocedro@libero.it     

     




     
    193 Voti (Vota questa news )
     Stampa questa pagina Stampa

    UtenteData/OraCommento

    Non ci sono commenti per questa News



    Utente     Accedi/Registrati
    Commento  
    Codice di sicurezza       Che cos'è?



  •   Versione: 3.0